Termografia su campi fotovoltaici e relativi componenti elettrici

La Termografia su impianti fotovoltaici di medie e grandi dimensioni richiede strumentazione sofisticata, competenza ed esperienza.

Noi insegnamo queste tecniche e abbiamo gli strumenti adatti.

IL DETTAGLIO

#fancy-title-5a0ab33ded157 a{ color: #444444; }
La termografia su impianti fotovoltaici è la tecnica fondamentale per la loro diagnostica .
Questo perché i problemi tipici dei pannelli, siano essi “hot spot” che problemi di diodi difettosi, di conversione dell’energia o di “mismatching” possono essere rilevati rapidamente anche su campi di elevata estensione e poi successivamente investigati.

 

Oggi sul mercato esistono anche altri sistemi di verifica, ad esempio il metodo della elettroluminescenza, tuttavia si tratta di metodi decisamente più lenti e costosi che molto spesso non raggiungono il rapporto molto favorevole costi/benefici della termografia classica.

 

DarkWave Thermo utilizza, per l’analisi dei campi fotovoltaici, termocamere ad alta risoluzione equipaggiate con lenti grandangolari e utilizzate sia direttamente da operatori in campo che installate su sistemi di sollevamento ed operate a distanza.

 

Saremo anche poco “fashion” ma per la termografia su impianti fotovoltaici noi preferiamo l’utilizzo di palloni aerostatici frenati!

 

Il motivo è molto semplice.
Con un pallone aerostatico gestito da un tecnico termografico ed un operatore di supporto non sussistono limitazioni di posizionamento della termocamera e di autonomia.
Insomma…non si ha l’ansia da prestazione!

 

Anche con un campo da vari MWp possiamo agevolmente lasciare il pallone in quota e provvedere a marcare il singolo pannello, la singola vela, la singola falda.
Non vogliamo il rischio di un drone che precipita o la paura che la piattaforma sprofondi nel campo arato.

 

Siamo come bambini, portiamo a spasso un palloncino gigante e senza alcuna fretta controlliamo il vostro campo pezzo per pezzo, con attenzione.
Se serve, torniamo indietro e facciamo una nuova termografia, sicuri che il nostro pallone non ci farà brutti scherzi ma resterà lassù, leggermente ondeggiante, a guardare dall’alto tutti i pannelli con il suo occhio ad elevata risoluzione spaziale e termica.

 

Proprio per questo i nostri costi possono essere inferiori agli altri.

 

Possiamo fornire tre tipi diversi di report, a costi decrescenti:

 

  • analisi termografica completa con acquisizione di tutte le immagini dei pannelli del campo e dei componenti elettrici e report contenente tutti i termogrammi acquisiti, indipendentemente dalla presenza o meno di anomalie;
  • analisi termografica completa con acquisizione di tutte le immagini dei pannelli del campo e dei componenti elettrici e report contenente le sole immagini dei pannelli o dei componenti con anomalie;
  • analisi termografica completa del campo con acquisizione delle sole immagini di pannelli o componenti elettrici contenenti anomalie e report con le sole immagini acquisite.

 

Potreste rimanere stupiti dei nostri costi, anche se siete già dotati di una termocamera con cui già controllate  le vostre installazioni. Perché non chiedere?

QUANDO

#fancy-title-5a0ab33ded7ff a{ color: #444444; }
L’analisi dei campi fotovoltaici deve essere effettuata durante la bella stagione, con un soleggiamento non inferiore a 600 W/m2.
L’indagine si esegue principalmente dall’estradosso per verificare la presenza di “hot spot” o stringhe anomale ma, se necessario, può essere eseguita anche all’intradosso.
Non si devono trascurare i quadri di campo e, se necessario, le junction box.

COME

#fancy-title-5a0ab33dedb7a a{ color: #444444; }
I tecnici DarkWave Thermo possono operare sia a piedi, nel caso di angoli di ripresa favorevoli per campi su shed o su vele oppure con mezzi di sollevamento come prolunghe, piattaforme, palloni aerostatici frenati o droni, nel caso di campi installati su falda.
La nostra opinione è che, se il controllo non può essere fatto a piedi, il pallone frenato costituisca la soluzione migliore per grossi campi, permettendo di restare in quota per lungo tempo senza rischi, costi aggiuntivi o problemi di batterie e permetta quindi una migliore e più agevole analisi delle stringhe.
Related Projects
#contact-form-5a0ab33e0184c .text-input, #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-textarea, #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-button{ border-color:#fff; } #contact-form-5a0ab33e0184c .text-input, #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-textarea{ color:#fff; } #contact-form-5a0ab33e0184c .text-input::-webkit-input-placeholder, #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-textarea::-webkit-input-placeholder, #contact-form-5a0ab33e0184c .text-input:-moz-placeholder, #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-textarea:-moz-placeholder, #contact-form-5a0ab33e0184c .text-input::-moz-placeholder, #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-textarea::-moz-placeholder, #contact-form-5a0ab33e0184c .text-input:-ms-input-placeholder, #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-textarea:-ms-input-placeholder{ color:#fff; } #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-button{ color:#fff !important; } #contact-form-5a0ab33e0184c .mk-button:hover{ background-color:#fff; color:#333 !important; } #contact-form-5a0ab33e0184c .captcha-change-image { color:#fff; }
Ispezione-macchine-rotanti-con-SPM-Instrument-Leonova-InfinityTermografia-Traformatore-in-resina-con-connessione-difettosa